delegado ZERO
la más hermosa de todas las dudas es cuando los débiles y desalentados levantan su cabeza y dejan de creer en la fuerza de sus opresores

giovedì, aprile 03, 2008

ELEZIONI POLITICHE 2008




L'esercizio di voto per mè è una cosa serissima,mi
fà sentire parte di una cosa importante che riguarda il
mio paese,il fare parte di un popolo che elegge i propri
rappresentanti,mica è cosa da poco..
Certo che la legge elettorale attuale mi ha tolto un po
di interesse sui candidati,dato che sono gia scelti dai
partiti,pero l'esercizio di voto,quello è un desiderio
che sento in modo profondo...
Quest'anno mi è arrivato il plico dall'ambasciata e con
grande sorpresa mi accorgo che ci sono due schede per
l'elezione della camera dei deputati,ovviamente ho
immediatamente chiamato l'ambasciata raccontando l'accaduto
e dopo le rassicurazioni del caso,e la consapevolezza che
un errore puo accadere a tutti,mi sono sorte un paio di
domande alle quali mi piacerebbe avere una risposta...
Insomma,visto il voto decisivo delle passate elezioni,
mi chiedevo se non fosse il caso di rivedere il sistema
per fare votare noi residenti all'estero,magari si potrebbero
evitare certi errori,proporrei innanzitutto un po di
attenzione in piu nel assemblare i plichi,basterebbe
quello!Ho anche notato la ristretta lista di partiti tra
cui scegliere,solo quattro!!Mi sembra una forzatura nei
nostri confronti è come mettere l'elettore davanti a una
scelta compiuta da altri,senza poi considerare la poca
attenzione rivolta ai partiti cosidetti minori..
Ma minori di chi?Di cosa?
Un'atto di prepotenza bello e buono...ecco cosa mi è parso!
La terza domanda che mi sorge,veramente l'ho notata
su vari siti di noi "italiani emigrati",ho notato nei
vari forum,e nelle varie discussioni che invece di
preoccuparci dei programmi dei candidati nelle circoscrizioni
estere,programmi che puntino a risolvere i nostri problemi,
(pensioni che non arrivano mai,diritto all'assistenza
sanitaria,cittadinanza per i nostri figli..ecc..ecc..
),
ci si preoccupa piuttosto del programma politico del partito
sul territorio nazionale..con la conseguente confusione che
regna sull'argomento!Insomma trovo ingiusto che l'ago della
bilancia su chi sara a governare il nostro paese,sia affidato
alle scelte di chi come me ha problemi diversi..
é una responsabilità grande per chi vive
una realtà diversa da quella del mio paese!
Se poi aggiungiamo anche degli errori,allora la responsabilità
di certe scelte diventa ancora piu decisiva!
Io comunque il mio voto l'ho dato e me ne sento fiero e grato
al mio paese per farmi sentire parte di scelte cosi importanti,
mi piacerebbe che tutto fosse messo nella giusta dimensione..



ciao


firma.gif

2 commenti:

luisa ha detto...

Ma sai Maurizio, cè una gran confusione anche tra gli italiani residenti in Italia, figuriamoci per voi, d altro canto è Italia.

sirio ha detto...

a bello cicciooooooooooo come stai ?? l'ultima volta ke ci siamo sentiti eri mezzo zoppo ahahahahh fammi sapere come va ora ... ti abbraccio ciccio