delegado ZERO
la más hermosa de todas las dudas es cuando los débiles y desalentados levantan su cabeza y dejan de creer en la fuerza de sus opresores

martedì, marzo 18, 2008

COLORS



Due caratteristiche mi hanno colpito positivamente del messico,la natura,che in alcuni posti è ancora praticamente incontaminata e gli spazi enormi che rendono questo paese ricco di contradizioni,le differenze pertanto sono rese piu visibili agli occhi di chi come mè arriva da un paese relativamente piccolo,e con una tendenza all'appiattimento sociale,al conformismo,allo sforzo di rendere tutto uguale,dove anche le stagioni dell'anno si sforzano di sembrare tutte simili...Insomma le differenze che marcano le identita proprie,di luoghi e genti dovrebbero secondo me essere capite,incentivate nel rispetto dei propri e dei ruoli altrui!Viva le differenze insomma,perche ci rendono unici!La spinta verso un "tutti uguali a tutti i costi" sta inevitabilmente riducendo sempre piu quelle differenze che rendevano le regioni diverse l'una dall'atra,differenti nella loro bellezza,nelle loro genti,nelle loro tradizioni,nella loro natura!Ricordo che mentre la fioritura degli alberi da frutto avveniva sempre piu in anticipo,a volte anche in inverno e andava di pari passo con gli immigrati stranieri che si sforzavano di assimilare la nostra cultura,la nostra lingua,cercando di dimenticare le loro!Cinesi che parlano in un milanese perfetto,magrebini che vanno matti per i tortellini,mentre proliferavano ristoranti etnici,tradizioni,religioni di altri paesi...Il fatto è che la curiosita per il diverso ci spinge ad assimilare e a fare nostre tradizionie culture,abbiamo fatto di tutto per dimenticare quelle che erano le nostre,cio che ci rendeva diversamente unici!Ovviamente parlo del mio paese,perche è di quello che ho una memoria piu consapevole,ma sarebbe limitativo ridurre la visione dell'argomento solo a quello...Pertanto,vedere dei fiori che non conosco,degli animali nel loro habitat naturale (mentre ormai io li vedevo solo nei documentari),persino la differenza marcata delle quattro stagioni,mi stupisce e mi affascina,mentre riesco ancora a commuovermi davanti un piatto di spaghetti al pomodoro e basilico con una spolverata di grana o parmiggiano,in mexico,tra contradizioni come piante sconosciute,colibri,e traffico incontrollato


ciao


firma.gif





7 commenti:

luisa ha detto...

Se io quando avrò i pomodori maturi nell orto ti spedisco il sugo con il basilico fresco, tu mi mandi un mazzo di quei fiori?

yashix ha detto...

Comunque fra i fiori e i colibrì, hai dimenticato di parlare anche delle messicane ;;)
Credo che commuovono di piu di un piatto di spaghetti :P

yashix ha detto...

Mmmmm....... tutto tace qui...
vabbè fa niente........ Buona Pasqua 5 ;)

cinquetto ha detto...

Arieccomi...
Affare fatto Luisa,te yash inizi a preoccuparmi,gia stavo pensando cosa ne avresti fatto tu con quei fiori ...e invece..ti interessi piu alle messicane...
Buona Pasqua anche a voi..
Ma jo che fa su S.L ??

Pincopalla23 ha detto...

Senti... da queste parti dopo le tue innumerevoli promesse ancora stiamo aspettando...

Un abbraccio e buona Pasqua 5è ;)

IsaFelina ha detto...

Ritornata a casa con tristezza...

Buona Pasqua Maurizio a te come la tua famiglia...

Devi venire a casa a prendere il caffe ke ho certe cose a farte vedere....:P

Besos, cuidate...nos vemos

Luciana Bianchi Cavalleri ha detto...

Che maraviglia le tue fotografie!
Sono capitata casualmente sul tuo blog surfando in web: la mia prima impressione è stata davvero ..."immaginifica"! (Complimenti!)

Luciana
http://www.comoinpoesia.com