delegado ZERO
la más hermosa de todas las dudas es cuando los débiles y desalentados levantan su cabeza y dejan de creer en la fuerza de sus opresores

venerdì, gennaio 25, 2008

traffic






MESSICO E NUVOLE

Quando mi dicevano che per attraversare citta del messico
occorrevano 4 (quattro)ore di macchina,mi sembrava una
esagerazione.Era tutto vero.In questi giorni devo spostarmi
(ho iniziato le terapie di recupero) quasi dall'altro lato
della città,dico quasi perche di ore in macchina ne abbiamo
trascorse solo 5 (cinque)..il fatto è che quando vivevo in
italia con lo stesso tempo attraversavo quasi mezzo stato!
Eppoi la cosa che piu mi rende nervoso,è che non sanno mica
guidare.Non esiste un rilascio delle patenti per merito o
per studio!Qui le patenti si comprano,si va alla motorizzazione
con un certificato di residenza (manco il certificato medico
è necessario) circa 400 pesos mexicani (30 euro circa) si
riempiono un paio di moduli e dopo una foto digitale il
rilevamento delle impronte..ecco la patente!
Insomma una babele di gente,che sorpassano da tutti i lati,
che cambiano corsie come formiche impazzite,incidenti quasi
ad ogni incrocio...insomma una bolgia!
La nota positiva è che qui la benzina costa relativamente
poco,e quindi rimanere in macchina per tanto tempo ha un
costo diciamo accettabile,e i trasporti pubblici sono sempre
meno in uso.Nonostante la lezione di civiltà con l'assunzione
di autobus per sole donne per evitare il fenomeno della
"mano morta" la popolazione messicana preferibilmente usa
la propria autovettura,con il risultato,di ingorghi e code
che durano ore!Insomma un'avventura ad ogni uscita,notavo
anche la polizia stradale,con le loro Harley Davidson ai
bordi delle strade,i cartelloni pubblicitari enormi che
oscurano il cielo,i venditori ambulanti che offrono ogni
genere di alimenti,dalla Coca Cola alle caramelle,
le sopraelevate a 4 (quattro) livelli,insomma una vera
e propria metropoli da 8.720.916 praticamente 8.44% della
popolazione totale del messico dove l'uso dell'auto è
incentivato dal basso costo dei carburanti e lo sviluppo
economico dove l'aquisto di una vettura è spronato dalle
case produttrici con incentivi e finanziamenti impensabili,
cio rende l'uscire di casa per affrontare un giro in città
come l'andare al cine,dove lo schermo è il parabrezza anteriore
dell'auto e gli altoparlanri sono i finestrini tirati giu,da
dove entrano gli effetti sonori di un film d'avventura del quale
ogni volta cambia la trama!

ciao


firma.gif

8 commenti:

Anonimo ha detto...

El maravilloso colorido de esta nuestra tierra mexicana , en voces de un extranjero hacen que la magia sea aun mas grande...

gracias por compartir parte de nuestra belleza Mag

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti gli amici del blog, e' da un po di tempo che ci conosciamo con questo scoppiato, mi diceva " vado in Messico a godermi la vita, ma come fai a goderti la vita con un casino del genere. Poi ci si lamentava di Milano....... magari, a Milano o Torino almeno ti muovi, ma qui cavolo.... ci vorrebbe l' elicottero. Comunque tutto sommato io penso che l' Italia e' l 'Italia, se trovi un pecorone che fa la fila gli arrivi gentilmente ai 170 orari dietro al culo e lui in pieno infarto si scansa e si mette da parte, nei casi peggiori la frenata a circa 1 metro dal suo retro viene accompagnata da un fragore di bitonali e il risultato e' assicurato. Ma cosi come fai ci vorrebbe un bazooka e forse non basta. Comunque in fatto di patenti comprate anche in Italia non siamo certo da meno, anche perche' tutti quelli che non passano si comprano uno di quei carrozzini a quattro ruote, nati per i disabili finiti poi per essere utilizzati da tutti gli imbalzati dello stato. Mentre invece l'idea degli autobus per sole donne non e' per niente male, anche se il problema del " palpeggiamento " si potrebbe risolvere rendendo legale la vendita e l' utilizzo di quegli oggettini che sparano corrente. Una cosa utile in Italia invece sarebbe la corsia per sole donne, ( visto come guidano......) Ok dai e' stato un piacere buttare giu' due parole per questo argomento un saluto a tutti da Bologna ed in particolare a quello scoppiato di Cinquetto ciao ciao da Fulvio

cinquetto ha detto...

hahahahaha
fulvione (we questo è un amico vero .....tanto per chiarire) te non cambi mai,piu che fulvio dovevano chiamarti BENITO..
Sai cosa mi manca dell'italia?Tirare fuori la moto,fare un giro per la futa e fermarsi nel tuo negozio,a chiacchierare del piu e del meno,il resto non è mica tanto diverso,basta solo sapersi adattare un po..vabbe stop senno mi viene la nostalgia!
Cipollinoooooooo vieni a trovarmiiiii

kambizpascia ha detto...

Anche qua in Iran non scherzano con il traffico, quando sono a casa mi viene da ridere per il traffico.Per fortuna adesso abito vicino al ufficio, pero fino a qualche mese fa un ora e mezza buona lo avevo all andata e al ritorno.

cinquetto ha detto...

Ciao Kambo
Il fatto è che a volte si farebbe prima a piedi....basterebbe solo averne la voglia!

Elsa Sofia ha detto...

eccomi di nuovo..
Carissimo Cinque...mi ha fatto riccordare i miei anni di ragazzina quando ero in vacanze con i miei genitori. La cita dsel Messico, é magica per queli che arrivono a conocerla de A a Z..e anche queli che appne arrivano a conocere tan solo il metro. Vivere in quela cita, ti fa sviluppare un settimo senso..quelo che ti fa prottegerti delle "mani" pericolosi, degli uomini impazziti.e delle machine che mamma mia..sembra che si guidano da soli!!..hahhaa
Grazie Cinque..per farmi riccordare che quele strade mi hanno portato sia ao Zocalo come al Museo de Cera, la ciudad olimpica come a le piramide...de Insurgentes norte a Mixcoac..San angel y Coyoacan.

nos vemos Cinque....besotes!!

ghibli37 ha detto...

5etti....sara' che con il traffico ci sono abituata.....prova ad attraversare roma con la macchina e ti renderai conto che citta del messico non e' nulla a confronto....
Mi sorge spontanea una domanda....ma con quella faccia ti fanno entrare a citta' del messico? ahahahahaha...un abbraccio dalla tua ghibli37

Isa ha detto...

Jejeej...palpare e palpare..no dimenticarse del metro: dove in le ora de "punta" ci sta le wagon special per donne...
Per il traffico: ke bordello ieri con la manif ke se prepara este fine di settimana per el Maïs( ho messo foto aggiunto a tuo post mandato in il gruppo)...
Besos