delegado ZERO
la más hermosa de todas las dudas es cuando los débiles y desalentados levantan su cabeza y dejan de creer en la fuerza de sus opresores

mercoledì, settembre 05, 2007

hasta siempre

Imagen 007
ma secondo voi lui sa di essere un cane?

jacuzzi_b
a me la jacuzzi piace..pero dopo mezz'ora mi sento sempre
piu simile a un uovo bollito!!




HASTA SIEMPRE

Un paio di giorni di vacanza ce li siamo presi anche questo
mese,il fatto è che sono passati in fretta..troppo in fretta
e il lavoro ci ha subito riportati qui a citta del mexico..
Un amico comune (italiano anche lui) ci ha praticamente
presi di peso e portati in una casa che ha recentemente
comprato...vabbe...mica è come la mia..lui ha un parco
enorme una piscina enorme,una casa enorme...Certe zanzare
enormi,e certe cambiali...enormi anche quelle..
Pero sono stati 2 giorni splendidi il fatto è che
questo che state leggeno è probabilmente uno degli ultimi
post,publicati su questo blog,Certo che di tempo ne è
passato,poco piu di un anno,giorno dopo giorno ho goduto
del piacere di pubblicare le nostre avventure (e non solo)..
Condividendoli con voi, degli amici davvero formidabili,ho
vissuto momenti impagabili,vedendo con i miei propri occhi,
le impressioni e le esperienze di persone che ritengo ta le
migliori al mondo...mi riferisco a Solda,Gianni,Pincuzzu,
yash...ma non posso fare tutta la lista mi ci vorrebbe un blog
a parte...cmq..nessuno escluso.Ho imparato la modestia,
l'illusione,modifiche di carattere delle quali siamo capaci!
Poi sono stato fortunato,perche scrivere su una passione
(i viaggi) è sinonimo di "sentire" e trasmettere quello che
si sente è solo una parte di cio che ti rende gratificato...
Anche perche non è un lavoro il blog,ma solo un passatempo
al quale ho dedicato i miei momenti liberi,per varie ragioni,
la prima scintilla è stata ovviamente cercare di raccontare
ai miei amici le mie esperienze "messicane",la seconda è stato
imparare un po di codici da disegno web,voi direte ma tanto
te vendi cravatte..che te ne fai dei codici web?
Sono daccordo...una domanda giusta e pertinente alla quale
non so mica rispondere...
Vabbe la terza ragione è ovviamente lo scrivere nella mia
lingua,mica è facile parlare in spagnolo tutto il giorno e
non dimenticare il proprio idioma..quindi realmente mi è
servito molto anche a questo ( a volte i risultati lasciano
un po a desiderare)....
Rimane da dire poco..se non un HASTA SIEMPRE..il fatto è
che noi continueremo,non sappiamno ancora da che parte
ricominceremo le nostre scorribande,mostrando un unico modo
di vedere,capire il compiacimento che ci da il viaggiare!
Ringrazio dunque tutte le dimostrazioni di apprezzamento
verso questo raccontare le nostre avventure vissute in
questo periodo di tempo...grazie alle critiche positive ma
anche a quelle negative (a volte da cueste ulime si impara
anche piu che dalle prime)...Mi tornano all mente tutte le
persone che hanno reso possibile questo magnifico periodo
della mia vita..che con molta pazienza,con la sincerita che
apporta l'amicizia,mi hanno offerto il loro aiuto,dando
risposte alle mie domande,e risolvendo molti miei dubbi
personali,morali,e a volta anche storici...per cercare
di realizzare questa pagina di vita con il miglior
rigore possibile...HASTA SIEMPRE

firma.gif

7 commenti:

jo ha detto...

madò che personcina seria e responsabile il 5etto di questo post
5ettoooooo ti stai traviandooooo
ti perdono se posti un po' più spesso e auguri per il gambone :)

yashix ha detto...

HASTA SIEMPRE anche a te 5tto ;)
é bello rileggerti.

Già ha ragione JO', magari qualke post in più non farebbe male,
...si lo sò, i tuoi impegni, i tuoi soldi, però anche qualche foto
a cazzo di tanto in tanto, senza neccesariamente scrivere, giusto
per capire che ci sei ;)

kambizpascia ha detto...

Ciao 5 , non so se la passa meglio il tuo cane o te, comunque è vero sei cambiato non è che stai diventando vecchio?
PS anche a me sembra di essere dentro un pentolone quando entro nella jacuzzi

cinquetto ha detto...

Vabbe,insomma,qualcuno lo sa e altri no...Il fatto è Kambo che facendo footing mi sono rotto il tendine d'achille,operato sabato scorso ho passato una settimana di calvario...Sara perquello che inizio a prendere le cose un po piu sul serio!!!Cmq dato che avro tre mesi per riflettere mi sa che riprendo un po il blog..in qualche modo dovro pure distrarmi!Quindi preparatevi...poi ho pure un pc nuovo da provare..vedremo!!

ciauzzz

Anonimo ha detto...

wue Maurì dovevamo sentirci,ma gli eventi sono ,quello che sono,questo è quello che scorre tutti i giorni della quotidianetà, questa la NS Italia....A volte nella vita si icontrano persone che crediamo amiche, ma non è così, fa male quando la persona che ti ferisce fino pochi giorni fà, ti coccolava, era gentile, premurosa..quando ti rendi conto che ti pugnalva alle spalle .Poche cose odio nella vita, serpenti a parte, odio l'ipocrisia e la falsità, e ci sono molte persone con la falsità personificata.......Buona vita a chi rimane.
Benvenuti nel Paese dove tutto è permesso. Ma solo a chi urla più forte. Lavori onestamente? Paghi le tasse? Tutte le mattine alle sei e un quarto ti suona la sveglia, caffelatte, colazione e poi otto ore a dire di sì al capufficio? Se prendi il tram obliteri? Se vai al supermercato fai la coda alla cassa e non rubi? Razza di un pirla, non hai capito nulla. Ma proprio nulla. Obliterare? Lavorare? Caffelatte? Non senti come suona male: tutta roba del passato, tutti generi che non tirano più. Ora per essere qualcuno, come minimo, devi dare l'assalto a un bancomat o ammazzare la moglie. Devastare un locomotore. Aggredire un capotreno. Che ne so? Se proprio non ti viene niente di meglio inneggia un vaffa, vaffa, vaffa, hahahah oh. Benvenuti nel Paese dove ormai non c'è più niente di sacro, a parte l'osso dove si prendono i calci. Il Paese dove lo sciopero ferma i treni di chi paga il biglietto, ma non quelli dei sindacati che viaggiano gratis. Il Paese dove chi lavora viene bastonato, ma chi non fa nulla viene sempre perdonato. Hai stuprato una scolaretta? Per carità: continua pure a fare il bidello. Hai rubato denaro pubblico? Per carità: continua pure a lavorare al ministero. Se insulti il tuo superiore poco ci manca che ti diano un premio. Una volta hanno provato a licenziare un impiegato statale che entrava in ufficio bevuto come una spugna. L'hanno dovuto riassumere. Motivazione: «È troppo ubriaco per rendersi conto che sbaglia». Benvenuti nel Paese in cui ormai nessuno è più sobrio. Nemmeno le sentenze. Ma vi pare? Perfetto: ora che ci siamo dati una manica di botte tutti quanti, la discussione può iniziare. Dove siamo rimasti? ah mi viene in mente una storiella:
Ogni giorno, un contadino portava l'acqua dalla sorgente al villaggio in due grosse anfore che legava sulla groppa dell'asino, che gli trotterellava accanto. Una delle anfore, vecchia e piena di fessure, durante il viaggio, perdeva acqua. L'altra, nuova e perfetta, conservava tutto il contenuto senza perderne neppure una goccia. L'anfora vecchia e screpolata si sentiva umiliata e inutile, tanto più che l'anfora nuova non perdeva l'occasione di far notare la sua perfezione: "Non perdo neanche una stilla d'acqua, io!".Un mattino, la vecchia anfora si confidò con il padrone: "Lo sai, sono cosciente dei miei limiti. Sprechi tempo, fatica e soldi per colpa mia. Quando arriviamo al villaggio io sono mezza vuota. Perdona la mia debolezza e le mie ferite". Il giorno dopo, durante il viaggio, il padrone si rivolse all'anfora screpolata e le disse: "Guarda il bordo della strada". "Ma è bellissimo! Tutto pieno di fiori!" rispose l'anfora. "Hai visto? E tutto questo solo grazie a te" disse il padrone. "Sei tu che ogni giorno innaffi il bordo della strada. Io ho comprato un pacchetto di semi di fiori e li ho seminati lungo la strada, e senza saperlo e senza volerlo, tu li innaffi ogni giorno". La vecchia anfora non lo disse mai a nessuno, ma quel giorno si sentì morire di gioia. - Siamo tutti pieni di ferite e screpolature, ma se lo vogliamo, possiamo fare meraviglie con le nostre imperfezioni.

La televisiona, le storie, le favole, ci bombardano di finali lieti, ci dicono che le cose giuste e buone, come l'amore o altro, hanno la strada privilegiata, un lieto fine naturale ed ovvio. Ed invece non è così. Minchia. Quello che dovrebbe essere, non è. Non sempre....JO (koala)

cinquetto ha detto...

Vabbe Koa...
é difficile non essere daccordo con te,pero,c'e un pero..
Il fatto che che il mondo va cosi...bada ho detto mondo,non solo l'italia,credo che sia una prerogativa umana il cercare di fregare il prossimo a qualsiasi costo,come un pensiero fisso a volte un impulso irrefrenabile del inconscio umano.....sara perquello che cerchiamo una sorta di freno ai nostri bassi istinti nelle religioni,nelle pratiche piu o meno introspettive come ad esempio lo yoga...vabbe mica il mio non è mica il cercare una giustificazione,anzi,capisco perfettamente il senso di nausea che a volte si prova,quando i nostri istinti sono talmente evidentemente bassi da provocare quasi il vomito....e la voglia di prendere un treno,andare in cerca di un posto migliore si fa prepotente!!
Ma mica è una cuestione di stati,di posti,di luoghi..il marcio siamo noi,è l'essere umano che porta con se i suoi difetti,le sue debolezze..è l'"uomo" che riesce a disfare tutto cio che tocca...salvo ogni tanto avere un attimo di lucidita e provare quel senso di nausea e quella voglia di "andare" che si fa sempre piu forte...senza per altro renderci conto che mica c'e la soluzione e forse quel senso di nausea deriva dal fatto che in fondo in fondo lo sappiamo e ci piace cosi,siamo noi i responsabili di noi stessi,noi abbiamo creato questo circolo vizioso che alla fine (a parte quache attimo di lucidita improvvisa e incontrollata)era esattamente quello che volevamo!!


Vabbe magari sono anche cinico
sara l'età

ciauzzz

Isa ha detto...

Hasta pronto...un beso dal pc de mio Amore...ritorno domenica :-*